Kieselgreen Bioethanol 96.6%

Bioethanolshop fornisce solo la migliore qualità di bioetanolo, perché abbiamo sviluppato il nostro Kieselgreen Bioethanol 96.6%. Pertanto, è (ancora) soggetto a vari test di qualità. Per questo motivo, possiamo sempre garantire la migliore qualità.

Il bioetanolo puro Kieselgreen 96.6% è disponibile da bioethanolshop in IBC da 1 litro, 5 litri, 10 litri e 1000 litri! Altre quantità sono disponibili su richiesta.

Mostrando tutti i risultati 11

Mostrando tutti i risultati 11

Spiegazione di Kieselgreen Bioethanol 96.6%:

La produzione di bioetanolo Kieselgreen con una purezza dell'alcool di 96,6% avviene attraverso due processi. Prima avviene la fermentazione, seguita dalla distillazione. Per ottenere l'alcool 100% è necessario un ulteriore processo. Questo terzo processo si chiama assoluzione.

La qualità del bioetanolo varia da produttore a produttore. La percentuale di bioetanolo che può essere prodotta dipende dal processo di fabbricazione e ancor più dalle materie prime. Il bioetanolo è spesso disponibile sul mercato a partire da materie prime ammuffite e inquinate, contenenti sottoprodotti o residui come l'acetone, ed è spesso utilizzato nell'industria a causa della necessità di prodotti con diverse percentuali di alcol.

Tuttavia, questo non è il caso dei caminetti e dei forni. Qui un prodotto puro assicura una combustione più bella, più sana e migliore. È quindi importante che il carburante sia il più puro possibile.

Il nostro fornitore di bioetanolo utilizza quindi materie prime vegetali europee di alta qualità per i processi di produzione e garantisce così un prodotto puro e di alta qualità.

Così, con il nostro bioetanolo Kieselgreen 96,6%, forniamo un prodotto di ottima qualità, e con il nostro bioetanolo con una percentuale di alcol non inferiore a 100%, addirittura un prodotto eccezionale!

Spiegazione del bioetanolo:

Camino atmosferico bioetanolo è sempre denaturato. Questa denaturazione significa che l'etanolo è reso inutilizzabile per il consumo umano. Questo viene fatto aggiungendo una quantità minima di "sostanze amare" all'etanolo. Se questo non viene aggiunto, la cosiddetta accisa deve essere pagata sul carburante, proprio come per le bevande alcoliche.

Descrizione della percentuale:

Nella scienza/chimica ci sono regole generali per indicare la percentuale o il valore, per esempio dell'alcol. Se si fa il cento per cento di etanolo, si deve dichiarare con precisione questo valore (questo significa che non c'è più acqua nel prodotto), non importa se un additivo (come MEK o Bitrex) viene aggiunto dopo. Gli additivi non cambiano le proprietà del materiale - come infiammabilità, densità, massa, congelamento, ecc. -e quindi è irrilevante e non provato. Usare o dichiarare una percentuale diversa può causare confusione per l'utente o, nel peggiore dei casi, anche causare incidenti.

La situazione è diversa quando l'acqua è aggiunta o ancora presente. L'acqua è infatti il prodotto che influenza le proprietà dell'etanolo.

96,6% di etanolo, per esempio, non significa nulla ma il liquido contiene 96,6% di etanolo e 3,4% di acqua.

Il punto di congelamento di per esempio -111 C è spostato sempre più in alto con l'abbassamento della percentuale di etanolo. Per esempio, il punto di congelamento dell'etanolo 50% (cioè etanolo 50% e acqua 50%) è a -32C.

La situazione è simile con l'infiammabilità:

Quindi, se il contenuto di alcol è solo 30% (esempi), l'acqua è presente nel liquido 70%, e non può essere acceso.

Se contiene additivi o meno. Rilevante è il contenuto di acqua nell'etanolo per determinare la percentuale.

Bruciare bioetanolo

Come si può dedurre dalla reazione chimica quando si brucia il bioetanolo: C2H5OH+3O2 ®2CO2+3H2O, vengono rilasciati solo CO2 e vapore acqueo. Il vapore rilasciato è una miscela innocua di vapore acqueo e CO2, che è la stessa di quella esalata da esseri umani e animali. Il consumo di ossigeno durante la combustione è paragonabile alla combustione di un certo numero di candele. Per questo motivo, una qualche forma di ventilazione è auspicabile; per le case costruite negli ultimi 10 anni, questa è fornita dal sistema standard di circolazione dell'aria meccanica. Nelle case più vecchie, senza un sistema di circolazione dell'aria, bisogna regolarlo da soli. Questo può essere fatto aprendo una finestra socchiusa, ecc. Quando si brucia Kieselgreen Bio-etanolo da movingfire, si crea una bella fiamma, calma e prevedibile, senza fumo, fuliggine, scintille e la fastidiosa cenere. Non c'è bisogno di una canna fumaria, questa può essere chiusa.

Etichetta di produzione del bioetanolo

L'etichetta Bioethanolshop garantisce che il bioetanolo è prodotto e ottenuto in modo etico, biologico ed equo. L'etanolo viene prodotto dai campi di segale europei e trasformato in bioetanolo in una fabbrica moderna e ben sviluppata.

Kieselgreen Bioethanol è un prodotto organico ed è fatto con prodotti naturali come zucchero di canna e di barbabietola, patate, mais, grano,... ecc. Un'altra parola per l'etanolo puro Bio è alcol denaturato. La notazione scientifica per l'etanolo è C2H6O.

Suggerimento

Solo l'etanolo biologico puro con una combustione completa garantisce i benefici, quindi vi consigliamo di usare il nostro Bio etanolo. Il nostro Bio etanolo è raccomandato per tutti i tipi di caminetti dove è prescritto l'uso di Bio etanolo. Per esperienza sappiamo che il nostro Bio etanolo in combinazione con i nostri caminetti è ottimale.

Importante da sapere: quando si brucia la stufa, 2/3 del calore sparisce attraverso la canna fumaria. Quindi, se questa canna fumaria viene chiusa, la capacità di riscaldamento aumenta di tre volte.

Test del bioetanolo Kieselgreen

Il bioetanolo di Kieselgreen è approvato dal TüV tedesco e certificato secondo la norma ISO 9001.